myfoody_team1

Combattere gli sprechi alimentari? Si può! Ecco MyFoody

 

Abbiamo fatto due chiacchiere con Francesco Giberti, fondatore e CEO di MyFoody, la startup che si batte contro lo spreco alimentare. 

Come nasce l’idea di MyFoody?

Una delle cose che mi ha da sempre affascinato della tecnologia è la sua potenzialità di creare valore da un problema. MyFoody nasce da questa consapevolezza e dalla volontà mia e delle persone che hanno creduto in MyFoody sin dall’inizio, di voler fare un prodotto innovativo utile alla società, in grado di generare vantaggi evidenti non solo a noi in quanto singoli individui ma alla società tutta, intesa come insieme di individui in continua condivisione di luoghi ed esperienze.

Il tema degli sprechi alimentari riteniamo sia uno dei problemi più importanti da risolvere nel prossimo futuro in quanto ha ripercussioni enormi non solo a livello economico ma anche a livello sociale e ambientale. Basti pensare che circa un terzo degli alimenti prodotti non arrivano nelle case delle persone e vengono sprecati a causa delle diverse inefficienze lungo l’interminabile filiera alimentare e i costi che tutto ciò ha a livello ambientale e sociale.

MyFoody quindi nasce dalla volontà di contribuire a risolvere questo problema andando a sfruttare il digital per creare nuove connessioni e collaborazioni tra imprese alimentari distributive, consumatori finali e associazioni non profit operanti sullo stesso territorio e trasformare, quindi, un problema in una grande opportunità di sviluppo.

Come funziona il vostro business?

MyFoody è molto semplice. Con noi i supermercati hanno la possibilità di migliorare la gestione e valorizzare i propri prodotti “a rischio spreco” segnalando la presenza nel punto vendita di offerte su prodotti prossimi alla scadenza, con difetti estetici o in overstock direttamente sulla nostra app ai consumatori finali.

Quello che facciamo è fornire ai supermercati il sistema di gestione e valorizzazione di questi prodotti e far sì che tali offerte vengano conosciute tramite l’app MyFoody dai nostri utenti che, poi, si recheranno del punto vendita ad acquistarle.

Lavoriamo sul drive to store e crediamo sulle potenzialità degli strumenti di proximity marketing per connettere sempre di più il mondo digitale al mondo retail e far si che anche in negozio si possa godere dei vantaggi che il digital offre nell’esperienza di acquisto.

I supermercati, utilizzando MyFoody, aumentano i propri ricavi e migliorano allo stesso tempo la propria sostenibilità ambientale, coinvolgendo i consumatori nella lotta contro gli sprechi. Allo stesso tempo gli utenti hanno il vantaggio di poter risparmiare facendo una spesa sostenibile!

Perché avete deciso di trasferirvi a Talent Garden? 

Talent Garden è uno spazio interessante in cui si respira un’atmosfera frizzante e, quindi, molto stimolante. Per chi lavora nel digital, avere la possibilità di scambiare esperienze e conoscenze per rimanere costantemente aggiornati sulle diverse direzioni in cui questo mondo sta andando, è fondamentale e Talent Garden, in questo, è un luogo fantastico. Ci siamo trasferiti qui a Gennaio e siamo felicissimi della scelta fatta. Consigliamo Talent Garden a chiunque lavori in questo settore!

2 (1)

 

Loading...
Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniziative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!

Chiudi

Rimani aggiornato su tutti gli eventi e le iniative di Talent Garden
Tieniti aggiornato su cosa accade nel mondo di Talent Garden: eventi, incontri, persone e notizie dal mondo digitale ogni mese!